Gli eroi di Huawei nella campagna ‘I Am What I Do’

Le misteriose statue comparse a Milano, Napoli e Bari celebrano tre innovatori italiani

In occasione del lancio del nuovo Mate 10 Pro, il primo smartphone con intelligenza artificiale integrata, Huawei ha organizzato la campagna I Am What I Do, con la quale vuole raccontare le storie di chi ha raggiunto traguardi professionali grazie all’innovazione tecnologica.

Si spiegano così le statue di 12 metri apparse a Napoli, Bari e Milano: sono i volti di Massimo Ciociola, Monica Calicchio e Diva Tommei, tre imprenditori che si sono trasformati in eroi grazie alla loro visione tecnologica. Ciociola è il CEO di Musixmatch, il più grande catalogo online di testi di canzoni; Calicchio ha fondato Tailoritaly, la prima piattaforma online per personalizzare capi di abbigliamento e riceverli a casa; Tommei, invece, è l’unica italiana a essere inserita nella lista di Eu Startups delle startupper più promettenti d’Europa.

«La campagna è una celebrazione di chi ha espresso il suo potenziale tramite la tecnologia», ha spiegato Lindoro Ettore Patiarca di Huawei. «Abbiamo scelto di dare spazio a chi ha dimostrato che i sogni si realizzano con tenacia, passione e innovazione».