Bush - Snoop Dogg
Recensioni

Bush
Snoop Dogg


Snoop Dogg fa squadra con Pharrell Williams per un radioso viaggio nella nostalgia. Il suo 13esimo album sembra il lato B di To Pimp a Butterfly di Kendrick Lamar: dove Lamar ha usato il funk per drammatizzare le battaglie di un rapper cresciuto a Compton, Bush si avvale del groove ritmico del genere per dipingere Los Angeles come una wonderland sexy, soleggiata, in cui ogni giorno si trova l’atmosfera di una festa.

Da quando la prima traccia California Roll colpisce con la sua linea di basso à la Drop It Like It’s Hot, Bush è già una piacevole passeggiata sul viale dei ricordi. Eroi come Stevie Wonder (che suona l’armonica nel primo pezzo) e Charlie Wilson (che canta in Peaches N Cream) contribuiscono a trasportare l’album di Snoop nel passato. Ma il suo fascino eccentrico è senza tempo: quando canta versi come “I’m just a squirrel, tryna get a nut”, suona molto più sciolto di qualsiasi altro rapper dalla pluriventennale esperienza.

Altre notizie su: