Tutto Vero! - Ratlock
Recensioni

Tutto Vero!
Ratlock


Lui è Gabriele “Rata” Biondi, lirica tromba dei Casino Royale, e ora si è autoprodotto un buon disco da cantante – ai confini dello spoken word – con l’aiuto di Geppi Cuscito.
Che la fascinazione di Rata per Chet Baker passi oltre il tubo ritorto della tromba fino a risuscitare lo spirito maudit di tutti “quelli che… Let’s get lost” nella veste scura e fumosa del trip
hop scuola Bristol alla Tricky, è già una bella notizia, magari non hype come l’album di Frank Ocean, ma sicuramente de core. Perché pezzi come Punk in Panico e Di notte non dormo splendono di quella radicalità (di musica e di vita) ormai rara, e che oggi sembra più che mai necessaria. Spero che questo disco trovi presto un suo cammino live on stage, magari con Rata in compagnia del suo ottone a cucire i bassi del sound system alla poetica jazz, fino a portarci dentro alla sua romantica (e un po’ malinconica) dancehall.

Altre notizie su: