Fastidio - Kaos
Recensioni

Fastidio
Kaos


Dopo aver ristampato su vinile Odio pieno, il classicone dei Colle der Fomento, l’etichetta Tannen Rercords ha pensato bene di mettere sotto la pressa anche un altro dei dischi cardine dell’hip hop italiano: Fastidio di Kaos.

In questo caso però si può parlare di una stampa vera e propria, visto che questo osannatissimo album non è mai uscito in vinile. Un debutto alla grande sui microsolchi, con un’edizione limitata a 1500 copie in doppio vinile; le prime mille in colore dorato e un inserto di 16 pagine con testi e foto, poi le restanti 500 in doppio vinile nero e senza booklet.

Il rischio è che i 33 giri finiscano in brevissimo tempo, visto quanto è quotato Kaos tra i collezionisti. Questa uscita non farà piacere solo ai nostalgici, ma anche ai giovani adepti dell’hardcore rap.

L’occasione è ottima per rispolverare un album che nel 1996 ha cambiato l’estetica del rapper, sia per i testi che per le produzioni, consacrando Kaos One come uno dei portavoce più quotati dell’hip hop in Italia.

Altre notizie su: