Dark Sky Paradise  - Big Sean
Recensioni

Dark Sky Paradise
Big Sean

Il protegè di Kanye non è ancora un bravo MC, ma si sta scaldando. Negli ultimi quattro anni, il rapper di Detroit Big Sean si è fatto notare principalmente nella parte meno riuscita di almeno cinque pezzi di Kanye West.

Il suo terzo album, per ora il migliore, non fa di lui un grande artista, ma rappresenta un passo in avanti. Qui il suo stile diventa un mix di tic di altri rapper: la tristezza strascicata di Drake (Win Some, Lose Some), i temi politici e i giochi di parole di Kanye (“Vorrebbe fare i soldi veri come gli hotel / ma quei crumiri – crackers in inglese – non gli lasceranno mai il Ritz”) e persino un po’ di Southern rap (la straordinaria Paradise).

Le sue battute possono essere grossolane (“Quando c’è un allineamento stellare /fai come il sistema solare e ti organizzi”). Ma sta comunque migliorando.

Altre notizie su: