Rolling Stone va al Pitti Uomo con “Wall of Fame”

Con l'arte irriverente di Laurina Paperina creerà una nuova versione pop della Smorfia
Tre opere delle 90 realizzate da Laurina Paperina

Tre opere delle 90 realizzate da Laurina Paperina


Pitti Lucky Numbers è il titolo della novantesima edizione di Pitti Immagine. Un’edizione tutta dedicata all’estetica del numero, del suo significato simbolico e sulla sua forza intrinseca. Rolling Stone Italia parteciperà alla prossima edizione, ovviamente a modo suo.

Attraverso il lavoro di Laurina Paperina, una delle giovani artiste più provocatorie d’Italia, ha deciso di rileggere uno dei punti di riferimento per eccellenza di tutto quello che riguarda il mondo dei numeri in Italia: la Smorfia. Il libro dei sogni della tradizione popolare, grazie al quale si sono materializzati desideri o rovinate vite.

Per questa edizione di Pitti Uomo, Rolling Stone Italia svilupperà la sua “Wall of Fame” all’interno della Fortezza da Basso una nuova versione extra large della Smorfia declinandola alla Pop Culture: 90 numeri reinterpretati dall’occhio e dalle illustrazioni di Laurina Paperina, tra il serio e il faceto, che prenderanno ispirazione dal mondo dell’intrattenimento e della cultura, con esattamente novanta disegni, omaggio ovviamente non casuale all’anniversario della fiera.

E dentro si troveranno riferimenti al mondo del cinema, della musica, dell’attualità e della moda. Laurina Paperina sarà anche disponibile a personalizzare con i suoi disegni una serie di copertine di Rolling Stone Italia.

L’esposizione è curata da Nicolas Ballario, giovane critico e consulente del settore arte di Rolling Stone.

Qui di seguito, il video realizzato da Pitti Immagine a tema “Lucky Numbers”.