Motor Bike Expo, decimo anniversario tra special, custom e ‘vernice’

La fiera veronese delle due ruote al via giovedì 18 gennaio con dueruote per tutti i gusti
Motor Bike Expo, Verona - Foto Stampa

Motor Bike Expo, Verona - Foto Stampa


Il Motor Bike Expo di Verona compie dieci anni e aspetta i 160mila che, con tutta probabilità, riempiranno i suoi padiglioni da giovedì mattina a domenica sera. La cifra è quella che gli organizzatori della manifestazione scaligera, tra gli appuntamenti immancabili sul fronte italiano per chi ha le due ruote nel sangue, si aspettano per la nuova edizione che quest’anno si snoderà lungo un programma di quattro giorni, ovvero uno in più del solito, tra moto customizzate che si contenderanno l’MBE Award e modelli ufficiali portati in fiera direttamente dalle case costruttrici. Le cifre della manifestazione parlano già di quasi settecento espositori che andranno a distribuirsi sui 79 mila metri quadrati dei padiglioni. Non solo Fiera, però, per il Motor Bike Expo 2018 che entrerà anche nei confini del centro storico della città, portando le moto più entusiasmanti nel Fuori Salone di “Vernice & Benzina” in programma al Palazzo della Gran Guardia, nella centralissima Piazza Bra e davanti all’Arena: la serata inaugurale, quella di giovedì, accenderà i riflettori sulla Moto Guzzi V9 Bobber resa unica dall’intervento creativo dell’officina Rustom di Lodi.

Un pezzo della Arlen Ness Museum - Foto Stampa

Un pezzo della Arlen Ness Museum – Foto Stampa

Sul fronte custom, Motor Bike Expo sarà anche l’occasione per la prima apparizione in Europa di una motocicletta proveniente dal leggendario Arlen Ness Museum, per la precisione della “Untouchable”, ovvero la prima custom in assoluto costruita dal progettista statunitense. Parliamo di una delle moto più iconiche della storia del genere specifico, un pezzo che ha contribuito a tracciare una strada sulla scena internazionale delle personalizzazioni, prima negli Stati Uniti e poi, di conseguenza, in tutto il mondo. La “Untouchable” accoglierà i visitatori della Fiera veronese e sarà collocata al centro del padiglione 1 come biglietto da visita del spirito di tutta la manifestazione. Delle case costruttrici, alla quattro giorni veronese ci saranno praticamente tutti. Tra le novità più attese, quelle di Harley Davidson che per si farà in due: al padiglione 4 con tutta la nuova gamma di moto 2018 e nel padiglione 2 con la nuova edizione della Battle of The Kings, ovvero il più grande concorso europeo di customizzazione promosso da Harley-Davidson e che giunge alla sua quarta edizione.

Battle of The Kings, un progetto firmato Harley Davidson

Battle of The Kings, un progetto firmato Harley Davidson

Presente in forza sarà anche la rappresentanza di Bmw Motorrad, incentrata sui modelli heritage e special, a partire da tutta la gamma boxer con la capostipite R nineT. Honda, Ktm, Suzuki e Benelli sono poi solamente alcuni dei marchi che occuperanno a suon di cavalli motore la fiera veronese, mentre tra gli stand dei padiglioni ci sarà anche quello di The Reunion, ovvero quello messo in piedi dagli organizzatori del raduno-appuntamento fisso della primavera su due ruote all’Autodromo di Monza (quest’anno in programma il 19 e 20 maggio). L’occasione, per quelli del gruppo, sarà anche quella per ospitare vari ospiti e appassionati di due ruote, tra l’ufficiale, le café racer e le custom, compresi i rappresentanti di Sultan Of Spring e e il Glemseck 101. Come ogni salone che si rispetti, anche il Motor Bike Expo avrà la sua area esterna. La Motul Arena, in questo caso, sarà il luogo deputato al rombo live dei motori, dove le emozioni troveranno posto tra esibizioni di stuntman, corsi, demo-ride e tanto di quello che contribuirà a rendere il decennale del Motor Bike Expo un evento in movimento, rumoroso e con tanta passione per il popolo delle dueruote.

Motor Bike Expo, Verona - Foto Stampa

Motor Bike Expo, Verona – Foto Stampa

I cancelli del Motor Bike Expo saranno aperti da giovedì a domenica, dalle 9 alle 19 e se il biglietto intero costa 18 euro, quello ridotto costa ne costa 15 e i bambini fino a 5 anni entrano gratis. Se arrivate in moto o in macchina, dall’autostrada A22 si esce al casello di Verona Nord, mentre dall’A4 si esce al casello Verona Sud. Dal centro città si può partire da Porta Nuova, imboccare viale Piave e dopo il cavalcavia, al secondo semaforo si gira a sinistra per viale dell’Agricoltura. A 200 metri si trovano i parcheggi ex Mercato P3 ed ex Magazzini Generali.