Caricamento...
MUSICA / RS Playlist

I migliori singoli del 2016 in Italia

Abbiamo scelto cinque canzoni importanti per concludere questo capitolo della storia della musica italiana. La classifica completa è stata pubblicata sul primo numero dell'anno di Rolling Stone, in edicola dal 30 dicembre

di

1. “Ninna nanna” di Ghali

Quello che Ghali sta facendo è semplicemente riprodurre il modus operandi di tanti rapper e cantanti black internazionali e importarlo in Italia. È un semplicemente tra virgolette, perché l’operazione è, in realtà, difficilissima. Ma il rischio sta valendo la candela. Con Ninna nanna, il rapper italo-tunisino, con il producer Charlie Charles, mette a segno il suo colpo di grazia, sfornando quello che lui definisce “il miglior singolo che io abbia scritto”. Sbanca ogni piattaforma di streaming, vince un disco d’oro in due settimane, semplicemente mostrandosi per quello che è, “Figlio di una bidella / Con papà in una cella”. Ghali è un fenomeno di proporzioni incredibili, che sta crescendo sotto i nostri occhi.

2. “Oroscopo” di Calcutta

È la canzone che Calcutta ama di meno, che c’azzecca poco con il suo disco, ma per la legge del contrappasso è quella che gli ha regalato il vero successo. La base da tormentone estivo firmata dalle sapienti mani di Takagi e Ketra è davvero killer, il ritornello è disegnato per farlo urlare al cielo “tutta la notte”. Con Oroscopo, Edoardo da Latina sfonda ufficialmente i confini (indefiniti) tra underground e mainstream. Per diventare il più amato dalle radio.

3. “L’ultima festa” di Cosmo

L’ultima festa è il manifesto di Cosmo, un mondo decadente e malinconico, quello che appare alle prime luci del mattino. Registrata nello studio creato in casa da Marco Jacopo Bianchi, è la fotografia perfetta di una generazione. Che vive la cassa in quattro con un’intelligenza e una consapevolezza tutta nuova.

4. “Andiamo a comandare” di Fabio Rovazzi

Fabio Rovazzi non è un cantante. E questa non è una canzone. Ma è una formula vincente: base da club, testo in formato social e coreografia incorporata. Non è una sorpresa se tutti noi abbiamo imparato cosa si può fare con un trattore in tangenziale.

5. “Tanca” di Verdena/Iosonouncane

È nato come uno scherzo, ma si è trasformato in uno scambio costruttivo di cover tra una delle band più importanti del rock italiano e il cantautore atipico Fabio Incani. La scelta è ricaduta sulla prima traccia, ma le gemme di questo piccolo progetto sarebbero tutte da segnalare.

6. “Non finirà” di I Cani

7. “Completamente” di Thegiornalisti

8. “Sissignore” di Rkomi

9. “Scooteroni RMX (feat. Sfera Ebbasta)” di Marra/Gué

10. “Vita sociale” di Canova

11. “Vorrei ma non posto “ di J-AX & Fedez

12. “Un mondo migliore” di Vasco Rossi

13. “Ragazza magica” di Jovanotti

14. “La risposta” di Samuel

15. “O’ primmo ammore” di Luchè

La classifica completa è stata pubblicata su Rolling Stone di gennaio.
Puoi leggere l’edizione digitale della rivista,
basta cliccare sulle icone che trovi qui sotto.
rolling-appstorerolling-googleplay
Altre notizie su: , , , , , , ,