Fiesta Social Track, la playlist della tappa all’Umbria Jazz

Con l'inizio dell'estate è partita anche l'experience musicale firmata Ford, tre tappe per girare l’Italia e affrontare al meglio i bollori di stagione. Siamo stati a Perugia per diventare protagonisti della prossima hit dell'estate, ma non è finita
Wayne Shorter, storico sassofonista jazz classe 1933

Il tour Fiesta Social Track prosegue in direzione Perugia per mettere “sotto stress” il sistema audio B&O PLAY della nuova Fiesta, il più potente mai realizzato per un’auto della della sua categoria. Siamo stati anche a Umbria Jazz e per celebrare la maratona musicale abbiamo preparato una playlist fatta apposta per alzare il volume e ricordare così tutte le location del festival, famoso per coinvolgere tutta la città. Dai concerti in 3D dei Kraftwerk in Arena Santa Giuliana che ha ospitato anche il live di Brian Wilson, Jamie Cullum e Wayne Shorter Quartet, tra gli altri.

All’interno degli stand Ford della manifestazione musicale perugina, Umbria Jazz, la nuova Fiesta sarà trasformata in uno “studio di registrazione” in cui sarà possibile ascoltare in anteprima una delle nuove hit dell’estate, il brano Mr. World del cantautore Vals, e cimentarsi nel ricantare la canzone. I migliori contributi realizzati entreranno a far parte della Fiesta Social Track, la hit dell’estate composta da tutte le voci del popolo Fiesta.

Il “Rolling Stone test” è stato pensato per mettere alla prova il lavoro degli ingegneri che, durante lo sviluppo del sistema, hanno trascorso più di un anno ad ascoltare oltre diversi 5.000 brani, per assicurarsi che la tecnologia da 675 watt di potenza potesse esprimersi al meglio riproducendo sia i pezzi dei più noti artisti internazionali, sia le note delle opere di musica classica, senza alcun limite di volume. Scopri di più su Ford.it

1. “The Robots – 3D” di Kraftwerk

2. “Work Of Art” di Jamie Cullum

3. “Vedrai, vedrai” di Luigi Tenco

4. “Les Feuilles Mortes / Autumn Leaves” di Dee Dee Bridgewater

5. “Dombolo” di Les Amazones d’Afrique

6. “Moonlight In Vermont” di Enrico Rava

7. “Footprints” di Wayne Shorter

8. “La Comparsa” di Chucho Valdes

9. “God Only Knows” di The Beach Boys

10. “Luz Negra” di Stefano Bollani