Caricamento...
MUSICA / RS Playlist

Boosta, 10 canzoni che avevo voglia di ascoltare

La playlist per conoscere i gusti del tastierista, fuori con il suo primo album solista dopo vent'anni di Subsonica

Dopo vent’anni dietro alle tastiere dei Subsonica, Boosta debutta con La Stanza Intelligente. Il primo album solista di Davide Dileo a.k.a. Boosta è entrato a una settimana dall’uscita (28 ottobre) con ben 6 brani (praticamente la metà delle canzoni) nella classifica VIRAL 50 – ITALIA di Spotify, di cui 2 presenti in Top 10. Su iTunes il disco è stabile da una settimana all’interno della Top 20 della classifica dei dischi più venduti.

“A Day In The Life” dei Beatles
A day in the life è la strofa perfetta. Il phi della canzone pop.

“GMF” di John Grant
Gmf è elegante affilata e smaccatamente onestà.

“Battery In Your Leg” dei Blur
Battery in your leg è la porta che si chiude dopo una giornata . Qualunque cosa sia capitata. Poi passa.

“Lazarus” di David Bowie
Lazarus è il testamento in una frase: ” I got scars that can ‘t be seen “.

“Novocaine For The Soul” degli Eels
Le canzoni contengono aforismi  che segnano, tuo malgrado, pezzi di vita intera. “Life is hard and so am I”

“Angelus” di Ivano Fossati
La canzone d’amore che chiude la porta ad ogni altra canzone d amore

“Un Posto” de Il Balletto di Bronzo
Il fuoco del sole al mattino quando  è ancora gravido di tutta la giornata.

“Daydreaming” dei Radiohead
La quiete. Mai definitiva. Sempre leggermente dissonante. Desiderata e gradirà.
Come la musica.

“Wait” degli M83

“Roads” dei Portishead

Altre notizie su: