“30 days, 30 songs”, la campagna dei musicisti contro Trump

Una canzone al giorno per i 30 giorni riannetti alle elezioni, questo lo scopo degli artisti riuniti contro Trump per il "30 days, 30 songs"

È iniziato tutto cinque giorni fa con i Death Cab For Cutie con la pubblicazione della loro Million Dollar Loan, canzone dichiaratamente diretta contro il candidato alla Presidenza Donald Trump.

Ma i Death Cab erano solo un preambolo a 30 days, 30 songs, una campagna promossa da 30 rappresentanti della musica internazionale che per i 30 giorni rimanenti alle elezioni rilasceranno una canzone ognuno. Il leitmotiv? Tutte le canzoni devono essere composte esclusivamente per l’occasione in modo da evitare che Donald Trump venga eletto Presidente degli Stati Uniti.

Il 14 ottobre i Franz Ferdinand hanno condiviso il lyric video di Demagogue a sostegno della campagna, si tratta del quinto brano aggiunto alla playlist dopo quelli di Death Cab for Cutie, Aimee Mann, Bhi Bhiman e Jim James.

Finora le canzoni rilasciate sono cinque – in testa all’articolo potete ascoltare la playlist, che sarà di volta in volta aggiornata – mentre è possibile consultare gli artisti che finora si sono esposti contro il Tycoon anche sul sito ufficiale della campagna.

Altre notizie su: ,