X Factor 11, le pagelle del live: le alleanze sono finite

Nella puntata i cui i concorrenti presentano i loro inediti, Fedez viene ‘tradito’ da Manuel Agnelli e Mara Maionchi

Quinto live di X Factor 11, una puntata di grandissima qualità in cui tutti gli ingranaggi sono tornati a funzionare. Una manche di inediti e un lungo medley che, però, riportano la situazione allo stesso punto della puntata precedente. Toccherà a Mara Maionchi sbloccare la situazione, tenendo ben saldo il suo scettro di regina dello show.

Search Engine Optimization Voto: 5

Prima ancora della musica, dei brani inediti rimane in testa il titolo. Forse perché prima di Enrico Nigiotti (Voto: 7.5) hanno cantato L’amore è sia Lorella Cuccarini, sia Syria; perché se uno dice Rumore è Raffaella Carrà a venire in mente, prima dei pur bravi ROS (Voto: 7); perché In the Name of Love, come canta Lorenzo Licitra (Voto: 6+) è uno dei versi più famosi degli U2; ma anche Lascia che sia, interpretato da Andrea Radice (voto: 6.5) e Le parole che non dici mai scritto da Levante per Rita Bellanza (voto: 6) non suonano proprio così innovativi.

Inediti/ Riediti Voto: 6

Otto concorrenti presentano i propri inediti. Di questi, tre interpretano brani scritti da un altro autore: oltre a Rita Bellanza, Andrea Radice e Lorenzo Licitra.
Dei cinque cantautori, invece, solo due presentano una canzone diversa da quelle sentite nelle audition: i ROS, che hanno scritto il brano dentro il loft, e Samuel Storm (voto: 7.5).

Rondini e coattizer Voto: 9

I Maneskin e Rita Bellanza sono senza dubbio i protagonisti social di questa edizione. Da un lato la band che canta, parola di Manuel Agnelli, col “coattizer” nel cuore, dall’altro un’interprete sofisticata e fragile, che forse, nonostante la guida di Levante, ancora stenta a trovare la sua strada. Amati i primi, bersagliata la seconda. Ma come insegna Oscar Wilde: nel bene o nel male, purché se ne parli ––e loro, da questo punto di vista, hanno già vinto.

La seconda repubblica di X Factor Voto: 10

Il quinto live ha portato alla dissoluzione in diretta del quadripartito Agnelli/Levante/Maionchi/Fedez. Senza un Gianni Morandi a cui far prendere la decisione scomoda, con un concorrente al ballottaggio Fedez (voto: 5) propone ancora una volta ai colleghi la via democristiana del tilt. Ma se la stessa richiesta da parte di Agnelli, qualche puntata fa, aveva trovato accoglimento, stavolta, con un notevole doppio passo, Manuel (voto: 7.5) e Mara Maionchi (Voto: 10), il primo in apparenza seguendo l’indicazione del collega, la seconda, invece, per scelta ben precisa, si disallineano, eliminando Gabriele Esposito (voto: 6), suscitando il leggero disappunto del giudice degli Under uomini.