X Factor 11, le pagelle del live: il ‘black thursday’ della doppia eliminazione

Nella serata di Noel Gallagher trionfa la sexyness coatta dei Maneskin a farne le spese sono Andrea Radice e la parabola discendente di Rita Bellanza

Nelle puntate precedenti: erano partiti in 12, ora sono rimasti in 5. I sopravvissuti hanno superato indenni giudici esterni, giudici al tilt, giudici in tilt, patti rispettati e accordi infranti, inediti, assegnazioni e doppie eliminazioni. Settimana dopo settimana, Lorenzo Bonamano, Virginia Perbellini, Sem&Stenn, Camille Cabaltera e Gabriele Esposito sono caduti sotto i colpi del televoto. Aspettando la semifinale, ecco cosa è successo nel sesto live dell’undicesima edizione di X Factor: doppia eliminazione, ne resterà solo uno.

Stay Until I’m Sober Voto: 7

Finalmente, questa settimana, gli amanti del drinking game più famoso di X Factor hanno potuto perdere la sobrietà di nuovo. Se anche voi finite il bicchiere ogni volta che viene ringraziato Luca Tommassini, ieri sera l’avrete fatto ben sette volte. Non male, dopo l’austerità della puntata precedente.

Il Codice Cattelan Voto: 5

La maledizione di questa edizione si abbatte funesta ogni volta che Alessandro Cattelan deve annunciare i codici del televoto, tra grafiche mancanti e numeri dati a caso. Pane per i denti dei complottisti (che, però, evidentemente, non guardano la trasmissione).

L’ospite internazionale Voto: 6

Noi, ragazzi degli anni Novanta, abbiamo aspettato l’arrivo del messia Noel Gallagher su quel palco come fossimo bambini a Natale. Ci siamo fatti spezzare il cuore nostalgico dall’apertura con la versione acustica di Don’t Look Back in Anger tornando di nuovo adolescenti. Tutto ci saremmo aspettati dalla sua presenza su quel palco, dagli insulti a un playback muto. Ma vedere la sua seconda performance in difficoltà dopo quella di un gruppo di diciottenni romani no, e flirtare con Mara Maionchi ancora meno. La caduta degli dei in diretta su Sky Uno.

Pollo Arrosto before it was cool Voto: 7

Pare che il principe Harry ha chiesto a Meghan Markle di sposarla mentre lei, in cucina, preparava un pollo arrosto, copiando palesemente Enrico Nigiotti, che, nella stessa situazione, ha scritto il suo inedito Credimi Sempre.

Storm und drang Voto: 8

La giuria più bipolare della storia dei talent si complimenta a profusione con Samuel Storm per l’esibizione leggera e sorridente della prima manche, di cui, secondo loro, il cantante aveva bisogno per trovare la sua strada. Poi, davanti al brano malinconico e intimista del secondo round, gli chiedono di continuare a cantare canzoni tristi nella sua carriera, perché sono quelle che più gli si addicono.

Sexed Up Voto: 6

Drusilla Foer, nel suo StraDixit, si fa portatrice di una delle istanze più urgenti di questa undicesima edizione: erotizzare Lorenzo Licitra. La questione è spinosa, visto che anche Enrico Nigiotti, partito come uno dei cantanti più ormonali della gara, si sta svelando un tenero innamorato. I due over si stanno sempre più fondendo nella creatura mitologica annunciata da Mara Maionchi: l’Enrico Licitra.

NSFW Voto: 10

E qui si arriva al nodo cruciale: possono quattro ragazzini romani, di cui due ancora minorenni, essere la cosa più schifosamente sexy vista in TV negli ultimi anni? Mentre là fuori c’è chi si interroga sull’adeguatezza della messa in scena dei Maneskin per la loro età, sul palco svettava, in tacchi a spillo, un incrocio tra il Dr. Frank N. Furter uscito dal Rocky Horror Picture Show e lo Zingaro di Lo chiamavano Jeeg Robot nella sua migliore Anna Oxa.

Rock the Vote Voto: 7,5

Cambiando senza mai cambiare, i Ros sono ormai i paladini del ballottaggio. Come degli schiacciasassi, ne hanno superati ben 3, di cui uno al tilt, nonostante le perplessità di giudici e pubblico. Regia da attacco epilettico, ampli al massimo e unghie fuori, Camilla è la vendicatrice di tutte le musiciste che hanno dovuto abbandonare quel palco, soprattutto dopo i 17 “Fuck You” della prima manche. Go Grrrl!

Lovely Rita Voto: 8

Rita Bellanza è stata eliminata direttamente dal pubblico alla fine della prima manche, quella senza ballottaggio. In 6 settimane, la cantante della squadra di Levante ha percorso tutta la parabola della carriera di un’artista, trasformandosi, negli occhi degli spettatori e dei giudici, da nuova promessa a performer finita in neanche due mesi. No, non è un episodio di Black Mirror.

Filodoro Voto: 7,5

Andrea Radice è il secondo eliminato del Black Thursday. Uscito illeso dall’esibizione al premio Calzedonia di X Factor 11 della prima manche, il cantante napoletano è caduto sotto il peso di una seconda manche forse troppo sofisticata, per quanto bella. O saranno stati il cappello e il tabarro?

Leggi anche: