The Doors: non avete mai visto così bene il video di ‘Strange Days’

La band ha fatto un regalo ai fan in occasione del 50esimo compleanno del secondo album

Strange Days è uscito solo otto mesi dopo il disco d’esordio dei Doors: due album incredibili che non sono invecchiati neanche di un giorno. Quest’anno l’album spegne 50 candeline, e la band ha deciso di festeggiare l’evento pubblicando la versione in alta definizione del video della title track, che potete vedere qui sopra.

«Il primo aveva solo quattro strumenti, potevamo registrare su un quattro piste», ha spiegato Ray Manzarek. «Era una rappresentazione fedele di come suonavano i Doors dal vivo. Strange Days, invece, era un vero e proprio lavoro in studio. Registravamo con un otto piste, il doppio rispetto a prima. Le parti più strane di chitarra e tastiera sono nate così».

John Desmore, invece, ha raccontato della musica che ascoltavano in quel periodo: «Bruce Botnick aveva una copia di Sgt. Peppers in anteprima. L’abbiamo ascoltato e ci ha fatto esplodere il cervello. Strange Days è molto influenzato dai Beatles».

Leggi anche: