Presentato il Postepay
Milano Summer Festival:
«Il 2015 è solo l’inizio»

Live Nation Italia, l'organizzatore, vuole risvegliare Milano, «attivissima 9 mesi all'anno e assopita l'estate». E punta a farlo per almeno 6 anni. Si parte coi Metallica

La notizia non è solo che, di fianco al Forum di Assago, al Postepay Milano Summer Festival, questa estate suoneranno Noel Gallagher, Metallica (erano programmati in altra location), Faith No More, Meshuggah, Incubus, David Guetta, Ben Harper, Limp Bizkit, Slash, Sam Smith e Judas Priest. Milano, grazie anche all’Expo, sarà piena di concerti (e di occasioni come l’Estathè Market Sound).

La notizia è che «iniziamo con due mesi di programmazione, giugno e luglio, ma stiamo costruendo un appuntamento che dovrebbe vivere per almeno sei anni», assicura Roberto De Luca, presidente di Live Nation Italia. E noi siamo pronti a ballare fino al 2021.

«Milano è la capitale della musica italiana, su questo non si discute», ha detto De Luca, presentando il festival, «ma nel periodo estivo si è sempre assopita, limitandosi a eventi come i concerti a San Siro. Non c’erano aree per concerti di media affluenza. Ce ne sono state ma non erano stabili: ci sono stati concerti all’Arena Civica e poi non l’hanno più concessa. Ce ne sono stati all’Ippodromo e poi non l’hanno più concesso. Con il Postepay Milano Summer Festival scommettiamo su un’area conosciuta, vicino all’autostrada, servita da metropolitana e parcheggi molto abbondanti. Ci sarà un’area village con accesso gratuito, che funzionerà da polmone per concerti e per l’aftershow e che vivrà anche il venerdì e il sabato».

Si inizia il 2 giugno, Festa della Repubblica del Metallo (Metallica, Gojira, We Are Harlot, Three Days Grace, Hawk Eyes)

Gli altri appuntamenti del Postepay Milano Summer Festival:
03/06 Incubus + The Last Internationale
06/06 David Guetta
11/06 Limp Bizkit
20/06 Sam Smith
23/06 Judas Priest
24/06 Slash
04/07 The Libertines
06/07 Noel Gallagher
22/07 Ben Harper