Per la prima volta sarà pubblicato il leggendario concerto dei Grateful Dead alla Cornell University

Per l'occasione è stata pubblicata la fantastica versione di "Morning Drew" con cui la band capitata da Jerry Garcia tenne l'auditoriom a bocca aperta per quattordici muniti
I Greatteful Dead nel 1970, foto di Chris Walter/WireImage/Getty

I Greatteful Dead nel 1970, foto di Chris Walter/WireImage/Getty


A maggio uscirà Get Shown the Light uno speciale box-set formato da 11 dischi per raccontare quello che probabilmente è il concerto più imponente dei Grateful Dead, quando la band simbolo del flower power l’8 maggio del 1977 prese una pausa dal loro Terrapin Station tour per salire sul palco del Barton Hall alla Cornell University.

Ad anticipare l’uscita del cofanetto, prevista il 5 maggio per Rhino, è stata diffusa la magnifica cover di Morning Dew con cui la band capitanata da Jerry Garcia lasciò l’auditorium della Cornell a bocca aperta per quattordici minuti.

Come sostiene l’archivista dei Grateful Dead, David Lemieux, questa registrazione di Morning Dew è la testimonianza perfetta di quella che è forse la miglior performance live mai eseguita dalla band, di cui ogni singolo componente si trovò improvvisamente rapito nel climax del brano.

Il mitico concerto alla Cornell, spesso in passato diffuso in bootleg, fa così il suo debutto ufficiale negli store, assieme ad altre tre registrazioni live mai pubblicate risalenti allo stesso periodo: il concerto al Veterans’ Memorial Coliseum a New Haven, Connecticut (5 maggio 1977); quello del Boston Garden a Boston, Massachusetts (7 maggio 1977); e al Buffalo Memorial Auditorium di Buffalo, New York (5 maggio 1977). I nastri utilizzati per le pubblicazioni sono i mitici Betty Boards, le registrazioni eseguite all’epoca da Betty Cantor-Jackson, lo storico ingegnere del suono dei Dead.

«Il mito del concerto alla Cornell nacque nel primo istante in cui, alla fine degli ’80, iniziarono a circolarne le registrazioni», ha detto Lemieux a Rolling Stone. «Nonostante si contino a decine gli show dei Grateful Dead definiti come “il migliore di sempre”, nel caso della Cornell è quasi impossibile che qualcuno possa pensarla diversamente. Pubblicare le registrazioni definitive di quel concerto è sempre stato il più grande sogno di tutto il team Grateful Dead, e siamo emozionati tanto quanto i fan che questo sogno sia diventato finalmente realtà».

L’edizione deluxe di Get Shown the Light verrà pubblicata in sole 15,000 copie numerate, già in pre-order sul sito ufficiale dei Dead. Il cofanetto sarà inoltre disponibile nei formati digitali Apple Lossless e Flac, per assicurare all’ascoltatore la massima qualità audio possibile, mentre saranno pubblicate anche la versione in tre CD, in cinque Lp, in classico formato mp3 oltre che per lo streaming.