MUSICA / News

Nuovi artisti aggiunti al programma di Terraforma 2017

Anche quest'estate il festival che per tre giorni anima Villa Arconati a Bollate e il suo immenso parco propone un programma di musica all'avanguardia
Foto: Michela Di Savino

Foto: Michela Di Savino


Il tempo passa e la necessità dell’elemento di sostenibilità ambientale si fa sempre più necessario. Nel suo piccolo (che poi piccolo non è più), Terraforma ogni anno ci dimostra che anche negli eventi più articolati come i festival si possono dispiegare mezzi, risorse, folle senza lasciare la minima traccia sull’ambiente. Nello specifico, quello di Villa Arconati a Bollate e del suo immenso parco.

Senza contare la proposta artistica, che nasce con il festival con lo scopo preciso di mostrare il lato sperimentale e ricercativo della musica. Fra i protagonisti dell’evento di quest’anno, dal 23 al 25 giugno, troviamo il maestro del mixtape Francesco de Bellis, aka L.U.C.A., il co-fondatore dell’etichetta tedesca Kompakt, Wolfgang Voigt, il producer dubstep della prima ora Mala, la techno di Aurora Halal, Andrew Weatherall e Arpanet—ovvero Gerald Donald, l’artista dietro ad act elettronici storicamente cruciali per il genere, come Drexciya e Dopplereffekt.

Foto: Michela Di Savino

Foto: Michela Di Savino

Per arrivare belli allenati al 23 di giugno, Terraforma ha pensato anche a due showcase al BASE di Milano e all’Ex Dogana di Roma il prossimo 22 e 25 aprile. Tutte le info sul sito ufficiale di Terraforma. Quanto ai biglietti, la regola è sempre quella del chi prima si organizza si assicura l’ingresso, e un festival del genere fa gola a molti.