Nickelback vs Slipknot

Chad Kroeger se l'è presa con Corey Taylor: «Alla musica non servono tutti i vostri trucchetti»

Povero Chad Kroeger, non dev’essere facile fare parte dei Nickelback all’epoca di Internet. La sua band è da sempre vittima di meme, insulti e notizie che definire imbarazzanti è un eufemismo. Facciamo un paio di esempi: la loro musica è usata come punizione per chi guida ubriaco – l’iniziativa è della polizia di Kensington -, e Mark Zuckerberg ha programmato la sua smart house per non trasmettere mai (e poi mai) un loro pezzo.

Non sta a noi giudicare se meritino o meno questo trattamento (un po’ se lo meritano), ma non c’è da sorprendersi nel leggere le ultime dichiarazioni un po’ piccate del frontman, che si è lanciato in una crociata contro Corey Taylor degli Slipknot. Che c’entrano i Nickelback con gli Slipknot? Molto più di quanto si possa immaginare, basta ascoltare il nuovo singolo della band di Kroeger, una strizzata d’occhio colossale a tutto il mondo nu metal.

Intervistato da Metal Covenant, il frontman si è vantato della versatilità dei Nickelback, e ha detto: «Non riesco a pensare a nessuna altra band con la nostra varietà». L’intervistatore, a questo punto, ha citato gli Stone Sour, l’altro progetto di Corey Taylor.

«Gli Stone Sour copiano i Nickelback. Che scrivessero una hit, non mi sembra ci siano ancora riusciti. Sono okay, ma niente a che vedere con i Nickelback. Anzi, sono i Nickelback Light». A questo punto Kroeger ha deciso di dirne un paio anche agli Slipknot: «Si devono mettere le maschere e fare tutti quei balletti. Quanto valgono le tue canzoni se hai bisogno di fare tutto quel casino sul palco? Alla musica non servono i trucchetti… dovrebbe essere solo musica».