Morrissey: «Sono tutti addestrati a non aspettarsi niente di nuovo»

La voce degli Smiths presenta 'Low In High School', il suo nuovo album «rabbioso e pieno di ritornelli»

Foto Steve Orobec / Alamy / IPA


L’ultima volta che Morrissey ha pubblicato un album non è andata molto bene: le recensioni erano positive, certo, ma World Peace Is None Of Your Business è stato ritirato dagli store digitali poche settimane dopo la pubblicazione. Come mai? Moz si è messo a litigare con la sua etichetta, la Harvest Records, che ha tolto l’album dal mercato e non ha nessuna intenzione di fare un passo indietro.

Il seguito Low In High School arriverà il 17 novembre e sembra che possa avere vita più facile del suo predecessore: Morrissey è tornato a collaborare con Joe Chiccarelli, e il primo singolo Spent The Day In Bed è stato accolto molto bene, così come gli altri brani presentati sul palco della BBC.

Abbiamo raggiunto Morrissey e gli abbiamo fatto qualche domanda a proposito del suo ultimo lavoro. Ecco cosa ci ha risposto.

Iniziamo con il titolo dell’album, che significa?
Penso spesso a chi si sente inadeguato durante gli anni del liceo, spiritualmente o accademicamente… chi si sente perduto o senza speranza. I giovani, oggi, possono essere spensierati? È una domanda importante.

C’è un filo conduttore che collega tutti i brani?
Si: la rabbia… e ci sono anche ritornelli infiniti… è sufficiente?

morrissey polizia roma

Che obiettivi vuoi raggiungere con questo album?
Voglio avvicinarmi alla verità. La musica da classifica non dev’essere per forza impersonale.

Parliamo del sound: cosa è cambiato da World Peace Is None of Your Business?
Questo è un album più rumoroso. E nonostante tutti siano addestrati a non aspettarsi niente di nuovo dalla musica contemporanea, qualcosa c’è. Credo che ci sia sempre qualcosa di nuovo da dire e da suonare.

Mentre lavoravi all’album il mondo è cambiato. I testi parlano di quello che è successo negli ultimi tre anni?
L’élite è in difficoltà: il popolo e i politici si disprezzano, e lo fanno apertamente. Prendi questa situazione, aggiungi un po’ di grande musica e la tua vita si riempirà di speranza.

Altre notizie su: