MUSICA / News

L’intera discografia dei Radiohead è ora disponibile su Spotify

Nel 2013 Thom Yorke aveva definito la piattaforma streaming più famosa al mondo come "l'ultima disperata scoreggia di un cadavere in putrefazione"
Thom Yorke con i Radiohead - Foto Via Facebook

Thom Yorke con i Radiohead - Foto Via Facebook


Anche Thom Yorke e i suoi Radiohead si sono decisi a rendere disponibile la loro intera discografia su Spotify.

La band di Oxford in precedenza si era rifiutata di prestare allo streaming la propria musica, con la famosa affermazione targata 2013 del frontman Thom Yorke che paragonava Spotify a “l’ultima disperata scoreggia di un cadavere in putrefazione”.

Tuttavia, come riporta Consequence of Sound, l’intera discografia dei Radiohead è ora disponibile su Spotify e, dopo These Are My Twisted Words e Harry Patch (In Memory Of) caricati sulla piattaforma negli scorsi giorni, ora sono stati aggiunti anche Supercollider e The Butcher, b-side di The King of Limbs .

Ci sono, tuttavia, alcune mancanze: da Pablo Honey manca Pop Is Dead, stessa sorte è toccata al cofanetto curato da EMI e Capitol Records, pubblicato all’epoca senza il permesso della band.

All’uscita del loro ultimo lavoro, A Moon Shaped Pool, la band aveva negato a Spotify la messa in streaming dell’album, per poi tornare sui propri passi in giugno, appena un mese più tardi della disputa.

Altre notizie su: