Liam Gallagher: «Io al ‘Carpool Karaoke’? Col cazzo!»

L'ex frontman degli Oasis ha definito James Corden (il presentatore) “uno sfigato” e non ha nessuna intenzione di seguire le orme di Adele e dei Red Hot Chili Peppers

Liam Gallagher ha stabilito molto chiaramente qual è il limite che non vuole superare per la promozione del suo nuovo album: questo limite è rappresentato dalla trasmissione televisiva Carpool Karaoke. Durante un’intervista con GQ, l’ex frontman degli Oasis ha detto: «Non ci andrei mai, grazie mille. Non esiste, cazzo. È la trasmissione con quel ciccione di Kevin and Perry

«Si chiama Gavin & Stacey e non hai visto neanche una puntata», l’ha interrotto la fidanzata Debbie Gwyther. «Non ho bisogno di guardarlo per sapere che mi farebbe schifo. James Corden è uno sfigato» (Il presentatore ha scritto e interpretato il protagonista della sitcom Gavin & Stacey per tre anni).

Nel corso dell’intervista, inoltre, l’ex frontman degli Oasis ha parlato di cosa vuol dire “essere una rockstar”. «Io ero fissato con tutti i cliché: il sesso, la droga e il rock ‘n’ roll. L’ho vissuto. Quella roba lì ero io ed è per questo che gli Oasis funzionavano. Non potevamo essere degli stronzi noiosi e non potevamo neanche essere dei fuori di testa come il sottoscritto. E so quanto fossi problematico, gli Oasis non sarebbero stati quello che sono stati con due Liam o due Noel».

Liam, poi, si è detto sicuro che il fratello apprezzerà il suo primo album solista. «Gli piacerà, non ho dubbi. E lo dirà in pubblico perché è un cazzo di bravo ragazzo, capito?», ha detto. «Dirà qualcosa del tipo: “Quel disco del cazzo è davvero bello”, ma sono sicuro che dentro di lui mi darà dello stronzo, non so se è chiaro cosa voglio dire».

As You Were uscirà il 6 ottobre.

Altre notizie su: