Jovanotti diventa techno con Cosmo

Per il decennale di 42 Records, l'etichetta ha chiamato i suoi artisti di punta a reinterpretare classici italiana e, dopo Jolly Mare con Dalla e Colapesce con Vasco, Cosmo trasporta Jovanotti sul dance floor

Come vi avevamo anticipato negli scorsi giorni, in occasione dei dieci anni, l’etichetta 42 Records ha raccolto i suoi artisti di punta per reinterpretare attraverso la loro musica alcuni classici della musica italiana.

Dopo l’anteprima con Jolly Mare, e la sua versione disco di Lunedì al cinema degli Stadio e Lucio Dalla, e Colapesce con Splendida Giornata di Vasco Rossi, arriva la versione de L’ombelico del mondo realizzata da cosmo in una nuova veste, a cavallo tra acid e techno, trasportando le percussioni e l’anima tribale del brano di Lorenzo “Jovanotti” Cherubini dal 1995 al 2017.

Un tour di 88 date e un ottimo album trascinato dai singoli spacca classifica Le voci e L’ultima festa, hanno fatto di Cosmo uno degli artisti di punta della scena indie italiana, grazie soprattutto a un sound ancora praticamente inesplorato prima del suo arrivo. In occasione dell’edizione 2017 del Mi Ami festival, il 26 maggio Cosmo tornerà dietro al campionatore con i Drink To Me, la band con cui ha esordito e di cui continua a essere il frontman, per quello che già si preannuncia come un graditissimo ritorno.