Jay-Z, Kanye e quella volta in ascensore con Solange

Il rapper, intervistato su Rap Radar, ha parlato dei suoi problemi con Kanye West e con la sorella di Beyoncé

Jay-Z si è tolto parecchi sassolini dalle scarpe durante l’ultima intervista per Rap Radar, il podcast dedicato all’hip hop pubblicato su Tidal. Mr.Carter, in particolare, ha voluto chiarire una volta per tutte cosa è successo con Kanye e con Solange, la sorella di Beyoncé.

«Kill Jay.-Z non è su Kanye, davvero. Il suo nome è nel pezzo perché sono successe delle cose», ha spiegato. «Il senso del testo è: “Sto male perché qualcuno ha detto delle cose su di me su un palcoscenico”. Lui ha parlato della mia famiglia e dei miei figli. Kanye è il mio fratellino, ha parlato di me centinaia di volte e abbiamo superato problemi più grossi di questo. Ma la mia famiglia… è una cosa grossa. Un problema molto, molto serio».

E non finisce qui: «Lui sa perfettamente che abbiamo un problema. Sa che ha superato il limite, lo conosco: lui mi piace perché è onesto, a volte dice cose sbagliate ma le affronta sempre in prima persona».

Il rapper, infine, ha parlato anche del famoso incidente in ascensore con Solange: «Abbiamo sempre avuto un rapporto bellissimo… purtroppo c’è stato quel singolo incidente. Ma la cosa è finita lì, ci vogliamo bene come prima che succedesse. Lei è mia sorella. Punto». L’intervista completa è disponibile su Tidal.