Il video mapping alienante dei Secret Sight

'Stage Lights' è il primo singolo estratto da 'Shared Loneliness', il secondo album del trio di Ancona in uscita a setembre

Il video di Stage Lights gioca sul concetto di separazione: l’effetto è reso visivamente grazie al video mapping, una tecnica che permette una particolare proiezione sul corpo dei musicisti di immagini girate in esterno, o di pattern psichedelici. Il risultato è straniante: il cantante appare con bocca e occhi invertiti, i corpi ricomposti in maniera surreale e posizionati in luoghi dove l’esterno è scambiato con l’interno.

Stage Lights è un brano che racconta di separazioni e riavvicinamenti, di cadute e risalite. Il video – che potete vedere qui sopra in anteprima – è diretto da Erika Errante, già collaboratrice di etichette come La Tempesta.

I Secret Sight nascono nel 2014 come evoluzione del progetto Codwave: Day.Night.Life, il primo album, esce praticamente subito e viene accolto positivamente dalla critica di settore. Dopo un lungo tour e un cambio di formazione, la band ha ultimato le composizioni del suo secondo album, Shared Loneliness, che uscirà a settembre per Unknown Pleasures Records (in CD) e Manic Depression Records (in vinile).