Green Day, guarda il video di ‘Back in the USA’

La band si è ispirata allo sci-fi di John Carpenter 'Essi Vivono' per l'inedito, che fa parte del best of 'God's Favorite Band' appena uscito. Spoiler: Donald Trump è un alieno

I Green Day hanno reso omaggio al classico sci-fi Essi vivono di John Carpenter nel nuovo video per Back in the USA, una delle due nuove tracce del best of appena uscito, Greatest Hits: God’s Favorite Band, la raccolta che contiene 20 successi della loro carriera e che sulla copertina ritrae Billie Joe Armstrong, Mike Dirnt e Tré Cool vestiti da preti.

A post shared by Green Day (@greenday) on

Il video si apre con Armstrong che vive una sterile esistenza da sitcom in bianco e nero degli anni ’50, finché non si presenta a casa sua una donna con un paio di occhiali da sole che permettono di vedere i colori e, proprio come nel film di Carpenter, i messaggi subliminali.

Quando Armstrong prova a guardare attraverso le lenti infatti legge frasi del tipo: “Consuma”, “Procrea ora” e in tv “Il presidente mentirà alla nazione domani sera”. Dopo aver reclutato il resto dei Green Day, il frontman decide di allertare il mondo mettendo gli occhiali sopra le lenti della telecamera che filmerà il discorso del presidente (il quale ovviamente ha una forte somiglianza con Donald Trump), rivelando che è un alieno.

Quando la minaccia extraterrestre è stata svelata e i Green Day si esibiscono sul palco poi, proprio come in un altro film, Pleasantville, il mondo torna a colorarsi.

God’s Favorite Band è il secondo best of della band dopo International Superhits! del 2001.

Leggi anche: