Fabri Fibra, Ghemon, Egreen e lo zoccolo duro del rap nel nuovo disco di Claver Gold

Il disco esce domani, 30 novembre, ma noi abbiamo l'anteprima streaming integrale. Fidatevi che merita

«Il requiem è una messa secondo il rito liturgico della Chiesa cattolica eseguita e celebrata in memoria del defunto» racconta Claver Gold sul suo nuovo disco che abbiamo in anteprima streaming qui sotto. «Nel mio caso è la stessa cosa: il disco è la mia canzone per tutte le persone che ho perso, dimenticato, magari anche per quelle a cui ho fatto del male, volontariamente e non, a tutti gli amori, passati, presenti e immaginari, a tutte le storie della mia vita, tutto ciò che mi ha fatto arrivare a essere come sono ora.»

Un disco che il rapper ascolano dedica all’atto di ricordare, rievocare tutto ciò che più o meno volontariamente si è lasciato alle spalle. A dargli una mano con le strofe, nelle tracce dell’ellepì accorrono anche tanti amici che guarda caso sono anche illustri colleghi di Claver.

Fra i tanti (perché tanti sono i pezzi in tracklist, 17) ci sono anche Ghemon (Prima di Decidere), Egreen (Un Motivo), Rancore (Il Meglio di Me) e Fabri Fibra, nella Deja Vu Senza Fiato dove emerge la difficoltà di nascere e crescere nel nulla della provincia ma anche la nostalgia di quest’ultima quando ci si trasferisce in città. Sia Claver che Fibra ne sanno qualcosa, essendo infatti originari del marchigiano. Dietro ai beat invece si nasconde la mano di DJ West.

Requiem esce ufficialmente domani, 30 novembre, per Glory Hole Records. Ma potete ascoltarlo per intero in anteprima streaming qui sopra.