È morto Mark E. Smith, cantante dei The Fall

Ci lascia a 60 anni una figura iconica del post-punk, con la sua musica ispirò band come Pavement e Sonic Youth. Al momento non si conoscono le cause della morte ma il cantante era stato ricoverato per problemi all'apparato respiratorio

Foto via Facebook


Ci lascia all’età di 60 anni Mark E. Smith, fondatore e frontman dei The Fall, band pilastro del post-punk. La notizia arriva dalla manager della band, Pam Vander, che ha diffuso un comunicato tramite i canali social ufficiali della band: “È con grande tristezza che annunciato la scomparsa di Mark E. Smith. Se ne è andato questa mattina, nella sua casa. Ulteriori dettagli verranno diffusi nei prossimi giorni. Nel frattempo, Pam e la famiglia di Mark chiedono riservatezza durante questo triste momento”.

It is with deep regret that we announce the passing of Mark E. Smith. He passed this morning at home. A more detailed…

Pubblicato da The Fall – Music su Mercoledì 24 gennaio 2018

Metà sciamano della musica, metà pazzo scatenato, Smith è stato una figura unica della scena post-punk. Il suo accento mancuniano, le battute ironiche e i giochi di parole erano una delle caratteristiche più costanti dei The Fall. Le loro canzoni erano odissee nella sua psiche sempre colma di significati, scandita da ritmi e melodie ripetitive. La sua influenza è risuonata nella musica di Pavement, Sonic Youth e nella scena dance-punk dei primi anni 2000 a New York.

Attualmente le cause del decesso non sono state rese note. Tuttavia, il tour dei The Fall previsto per lo scorso anno era stato annullato a causa del ricovero del cantante dovuto a “bizzarri problemi alla gola e all’apparato orale e respiratorio”.