Ascolta ‘Cease Fire’, il nuovo singolo di Thurston Moore

L'ex frontman dei Sonic Youth torna con un brano nato per protestare contro l'uso delle armi: «Una canzone sulla forza dell’amore, in tutta la sua libertà di scelta, un potere che nessun arma può estinguere»

S’intitola Cease Fire il nuovo singolo di Thurston Moore, ex leader dei Sonic Youth, che con un brano contro le armi vuole reagire all’attuale clima di violenza che affligge molte parti del mondo, sia su larga scala in guerre, genocidi e uccisioni di massa sia in atti individuali insensati di spargimento di sangue.

«Le armi sono progettate per uccidere e noi, in quanto esseri umani non violenti, siamo contro l’uccisione di persone e animali», racconta Moore di Cease Fire. «La canzone è anche sulla forza dell’amore, in tutta la sua libertà di scelta – aggiunge il chitarrista – Un potere che nessuna arma può estinguere perché l’amore regnerà sempre. Buttate le vostre armi e baciate il vostro vicino di casa».

Registrato l’anno scorso a Londra (con la bassista Deb Googe, il chitarrista James Sedwards e Jem Doulton ospite alla batteria), Cease Fire è l’ultima testimonianza registrata in studio di una vita musicale, quella di Thurston Moore, che continua ad essere sfrenata, esplorativa e sincera; a partire dai Sonic Youth, fino ai suoi lavori solisti – da Psychic Hearts del 1995, a Demolished Thoughts prodotto a Beck del 2011 – insieme alla miriade di collaborazioni e registrazioni (raccontate in dettaglio dall’autore Nick Soulsby nel libro We Sing A New Language – The Oral Discography of Thurston Moore).

Insieme alla sua band composta da Steve Shelley (Sonic Youth, Sun Kil Moon), Deb Googe (My Bloody Valentine, Primal Scream) e James Sedwards (N?ught, Chrome Hoof), a partire dalla primavera del 2017 Moore partirà per un tour mondiale di cui, tuttavia, non sono ancora state annunciate date italiane.