MUSICA / Interviste

Emis Killa: «L’Italia è un paese severo» – la videointervista

Il rapper brianzolo è venuto nella nostra redazione per un interrogatorio a partire dal tormentone nostalgico "CULT" fino al prezzo della fama e ai rapporti tra rapper

«Mi sento nostalgico da sempre, fa parte della mia natura e della mia musica. Il motivo è che per me è più facile cogliere le cose quando sono già successe, piuttosto che nel mentre», così racconta il rapper Emis Killa la genesi del pezzo CULT, il singolo lanciato per l’estate, che come una contemporanea Gli anni racconta il bello degli anni ’90 – e un po’ anche il bello di non essere famosi.

Gli abbiamo fatto un interrogatorio nella nostra redazione a partire da CULT per sapere se era davvero così bello non essere famosi, le libertà che gli hater si prendono quando ti incontrano per strada, il dissing tra rapper e al di fuori del rap – e qui ovviamente è venuto fuori il nome di un collega.

Altre notizie su: