‘Legami e Slegami’: guida pratica all’amore (e alla sua fine)

I Brangelina avrebbero potuto beneficiarne, il parere tecnico e le storie dell'avvocato matrimonialista Annamaria Bernardini de Pace

Anna Maria Bernardini de Pace è un avvocato e giornalista.


Sarebbe servito a Brad Pitt e Angelina Jolie, ma Brad (l’ha dichiarato lui) non è un grande appassionato di libri (eufemismo). Sarebbe servito a (quasi) tutte le rockstar, a cominciare da Mick Jagger. Potrebbe servire a tanti di noi. Legami e slegami, scritto dalla celebre matrimonialista Annamaria Bernardini de Pace, dovrebbe avere un posto in ogni libreria. Acquistarlo è facile: si trova su Amazon.

Ci sono 19 storie d’amore: alcune finiscono bene, altre (la maggior parte) male, come succede nella vita di tutti. Storie di matrimoni, convivenze, unioni civili, storie etero e omosessuali, storie di fecondazione assistita… un universo di possibilità. Ci sono Alessia e Federico che si incontrano (e si innamorano) al Louvre, davanti al codice di Hammurabi. Si sposano ma poi lui si innamora di un’altra. Ci sono Sergio e Carola che, quando si separano, litigano furiosamente per chi deve tenere Lapolupo, il cane che ciascun “genitore” vuole tenere con sé. Ci sono Davide e Donato: un rapporto straordinario, il loro, che li porta a essere genitori (adottivi) straordinari…. Insieme a queste storie, però, si mescolano precise indicazioni di carattere giuridico e legale, che aiutano a capire che cosa succede (forse a prevenire, certamente a limitare i danni) in un rapporto d’amore.

Sarebbe bene averlo nella propria libreria così, giusto per consultarlo ogni tanto, alla bisogna. Brad e Angelina evidentemente non l’avevano, tanti di noi nemmeno. Per capirne di più, Annamaria Bernardini de Pace lo presenta alla rassegna Provocazione, da lei organizzata a Bocca di Magra, fino al 9 luglio.