Una serata in memoria di Kurt Cobain

In occasione del cinquantesimo anniversario della nascita di Cobain, il canale VH1 dedicherà un intera serata al mito del frontman dei Nirvana
Kurt Cobain durante il concerto 'MTV Unplugged' del 1993, foto di Frank Micelotta/Getty Images

Kurt Cobain durante il concerto 'MTV Unplugged' del 1993, foto di Frank Micelotta/Getty Images


Il prossimo 20 febbraio VH1 proporrà una serata speciale in occasione del cinquantesimo anniversario della nascita di Kurt Cobain, il leggendario frontman dei Nirvana.

L’omaggio a una fra le più grandi rockstar di sempre partirà alle 20, quando per Best of Grunge saranno trasmessi in rotazione i migliori video delle migliori band che hanno scritto la storia del genere: oltre ai Nirvana – che la faranno da padrone con diamanti come Come As You Are, Smells Like Teen Spirit,Heart-Shaped Box e In Bloom – ci saranno anche Soundgarden, Pearl Jam, Alice in Chains, Stone Temple Pilots, e Temple of the Dog.

La serata proseguirà alle 21 con il documentario Kurt Cobain – All Apologies: un tributo all’artista che diede inizio, ma interruppe anche bruscamente, l’età d’oro del grunge, raccontato dalle voci di chi l’ha conosciuto meglio tra cui il primo batterista dei Nirvana Chad Channing, il giornalista di Rolling Stone David Fricke e il biografo di Kurt Cobain, Charles Cross.

A seguire Last Days, film diretto nel 2005 da Gus Van Sant e liberamente ispirato agli ultimi giorni della vita del frontman dei Nirvana. Interpretato da Michael Pitt e Asia Argento e presentato in concorso al 58° Festival di Cannes, la pellicola rappresenta l’ultimo capitolo della cosiddetta “Trilogia della morte” del regista americano, iniziata con Gerry e proseguita con Elephant: tre film in cui il tema della morte viene affrontato secondo tre diverse prospettive da Van Sant, che tornava così al cinema indipendente dopo il suo periodo hollywoodiano.

Per concludere verrà trasmesso il mitico Unplugged Nirvana seguito da una rotazione dei video musicali più belli della band di Seattle, per una full immersion nel mondo di uno dei più complessi e affascinanti interpreti del rock e della musica contemporanea.

Altre notizie su: