CINEMA + TV / News

Un documentario USA racconta Gianni Agnelli

Il film HBO sarà presentato come evento speciale nelle Giornate degli autori alla Mostra del Cinema di Venezia
Gianni Agnelli

«Una figura carismatica e controversa, emblema della rinascita italiana, alfiere del padronato negli anni delle rivolte sindacali ma anche protagonista della cupa tragedia elisabettiana che ha marchiato la sua stirpe» così il regista Nick Hooker parla di Gianni Agnelli.

Il documentario Agnelli, che verrà presentato alla Mostra del Cinema di Venezia come evento speciale delle Giornate degli Autori, racconta “l’Avvocato” visto dagli americani a 14 anni dalla sua scomparsa. Il film narra la vita intensa e drammatica del leader della Fiat con aneddoti, immagini inedite e testimonianze tra pubblico e privato. Il tutto nelle parole della famiglia, degli amici, delle amanti, dei collaboratori più stretti, dei rivali e persino del suo maggiordomo e cuoco.

Dalla metà del Ventesimo secolo, quando era considerato il playboy più glamour del mondo, agli anni Settanta, l’epoca della leadership, per finire con lo spazio che occupa nella mente dei torinesi, degli italiani e dell’intellighenzia internazionale. L’amicizia con Kissinger e quella “chiaccherata” con Jackie Kennedy, i lutti familiari, la Juventus e naturalmente il centro della sua vita: l’azienda. Negli anni del miracolo economico l’automobile, nel pensiero di Agnelli, divenne «il simbolo della libertà dell’uomo nel movimento».