Tarantino, svelati i primissimi dettagli sulla trama del nuovo film

Ambientata a Los Angeles nell'estate del 1969, la pellicola è incentrata su un attore televisivo e la sua controfigura, come riporta 'Vanity Fair'. Sullo sfondo gli omicidi della setta di Charles Manson

Sono stati rivelati i primissimi dettagli sulla trama del nono, super atteso film di Quentin Tarantino, proprio nel giorno della morte di Charles Manson, che sarà presente nella pellicola, ma marginalmente, come aveva già spiegato lo stesso regista.

“Ambientata a Los Angeles nell’estate del 1969, la prossima pellicola di Tarantino, secondo una fonte che ha letto la sceneggiatura, è incentrata su un attore televisivo che ha avuto una serie di successo e cerca un modo per entrare nel mondo del cinema. La sua spalla, che è anche la sua controfigura, prova a fare lo stesso. I terribili omicidi di Sharon Tate e di quattro dei suoi amici, per mano dei seguaci della setta di Charles Manson, fanno da sfondo alla storia” riporta Vanity Fair.

Dopo lo scandalo Weinstein, il regista ha raggiunto un accordo con la Sony e sarebbe in trattative con Tom Cruise, Brad Pitt e Leonardo Di Caprio. Nel cast dovrebbe esserci anche Margot Robbie, nel ruolo di Sharon Tate. Le riprese dovrebbero iniziare a giugno 2018 e il film dovrebbe uscire nella sale nel 2019.

Leggi anche: