Parte ‘L’Isola dei famosi’: che il trash abbia inizio!

Il pagellone della prima puntata del reality più trash della tv, dal grottesco Giucas Casella all'amato Daniele Bossari, ecco i nostri voti.

Il gruppo d’ascolto di ispirazione razdeganiana si riunisce in taverna poco prima del tramonto. È una tradizione consolidata, d’altronde il lunedì ogni occasione è buona per buttare qualcosa sulla griglia, bere birra ceca e crogliolarsi al sole catodico di Cayos Cochinos. L’Isola è cominciata. Intanto, piace subito la presenza di Bossari, a cui tutti vogliamo molto bene, perché se non vuoi bene a Bossari sei il male, la morte nera, il lato oscuro, Superciuck. È di gran lunga più simpatico di Alfonso Signorini, oltretutto sembra molto meno rincoglionito di quando andava per zombie a Mistero o stava rinchiuso dentro un treno d’epoca con Malgioglio De Mon.

La Marcuzzi parte a mitraglietta come da par suo, sfoggia una permanente da shampista delle valli ma, come Pippo Baudo, dimostra di essere una grande professionista. Anche Mara Venier è in studio, seduta su un divano come se fosse a Venezia in Campo Santa Margherita a bere un Brachetto in un tardo pomeriggio primaverile. Simpatica e indispensabile. L’inviato strappamutande di questa edizione è Stefano De Martino. Il carrozzone dei naufraghi è variegato e numeroso, ma si fanno subito notare quelli che saranno i veri e imbarazzanti protagonisti del 2018 hondureňo: il paragnosta Giucas Casella e la dottoressa Francesca Cipriani.

Il primo, ciondolante come un gagà perennemente entusiasta del nulla cosmico, raggiunge terra a braccia aperte con la stessa espressione facciale di quando camminava sui carboni ardenti, poi corre subito a pisciare come un bambino dell’asilo e a misurarselo con un colosso cubano di due metri, Amaurys Perez, che l’aveva trainato a riva a bordo di un fenicottero rosa gonfiabile (che a raccontarla così sembra un film horror filippino o una storia firmata Lewis Carrol, ma è successo veramente ). La seconda, che riesce a stare sulle balle a chiunque dopo un decimo di secondo, spara immediatamente il record mondiale di figure di merda quando ritarda il lancio in mare dall’elicottero, minaccia il pilota che, per poco, non la fa prendere a badilate dal cameraman ancorato di fuori, quindi strilla, come un’indemoniata prima di un trattamento sanitario obbligatorio, che non vuole tuffarsi.

Poi devono avere minacciato di ridurle il cachet, perché, raggruppate le tette, si butta in un battibaleno stile Kermit la rana, facendo tirare un sospiro di sollievo alla mamma che si stava vergognando ferocemente in studio. Il resto del gruppo appare compatto e gigione, ma durante le nomination escono le magagne e cominciano i colpi proibiti. Ecco il pagellone a videopelle.

Nino Formicola Voto: 6

Fa un po’ tenerezza ma ha capito lo spirito del gioco, ha la faccia di uno che piega gli zebedei.

Alessia Mancini Voto: 7

Impalpabile fino alle nomination, potrebbe durare meno di un’intramuscolare, ma poi scazza e piace.

Filippo Nardi Voto: 4

È uno di quelli che divide e non rimane indifferente, c’è a chi sta sui coglioni e chi lo prenderebbe a schiaffi.

Francesca Cipriani Voto: 2

Non ci è e non ci fa, proprio non c’è. E’ materiale da consultorio.

Amaurys Perez Voto: 8

Carino, tranquillo, dotato, non ha idea del mazzo che si farà nei prossimi giorni.

Marco Ferri Voto: 4

È figlio dell’ex mazzolatore dell’Inter Riccardo, parla con accento sudamericano e ride come Ridge a Beautiful. Deve avere rotto i coglioni in albergo, perché lo nominano quasi tutti.

Bianca Atzei Voto: 5

In lutto per la fine della storia con Max Biaggi, la vedremo passeggiare sulla spiaggia, raccogliere ricci e commuoversi per un vento di ponente. Se non rompe le balle potrebbe vincere.

Cecilia Capriotti Ng

Ma dove le vanno a prendere, alla Sagra dello Struzzo di Pozzuolo? E’ meno famosa della brillantina Linetti, per il resto non ha aperto bocca.

Chiara Nasti Voto: 7

Non so chi sia, ma alla tele non dispiace, agiterà le acque, pare una che non le manda a dire e ha la faccia simpatica.

Craig Warwick Voto: 6

Sensitivo, vede la Madonna durante l’ammaraggio, dice delle cose ma è inglese, sembra Stanlio, Olio e Mal messi assieme e non si capisce un cazzo. Mi ricorda Bossari, a cui vogliamo bene, ha lo stesso sguardo sognante, quindi per il momento sta tra i pochi promossi.

Eva Henger Voto: 8

La nominano, e non si capisce bene perché o chi l’ha votata, ma non importa, ricopre il porno spot del programma, è un otto.

Francesco Monte Voto: 7

È già leader. Se lo merita dopo i casini invernali, mi dà l’idea di un bravo ragazzo e fa simpatia.

Franco Terlizzi Voto: 7

Vincitore di Saranno Isolani, è più famoso lui di metà dei concorrenti vip. Passa il turno perché i cicciotti fanno sempre simpatia. Outsider.

Giucas Casella Voto: 8

Il paragnosta più grottesco del mondo, anima il tutto tra pisciate, incomprensioni e manate nel fuoco alla Scevola. Speriamo che non si faccia male, movimenta un programma che lui stesso contribuisce a rendere lento, tra una settimana avrà rotto i maroni a tutti, per adesso è il top.

Jonathan Kashanian Voto: 4

Professionista dei reality, ha francamente un po’ stufato, poi sarà divertente, dissacrante, disarmante, tutto quello che volete, ma l’israeliano figo ce l’avevamo l’anno scorso.

Nadia Rinaldi Voto: 6

Già le sono partite un paio di quaglie a fine puntata, ma ha mantenuto un certo aplomb. E’ dimagrita 75 chili (secondo Wanna Marchi solo svuotandosi le tasche).

Paola Di Benedetto Voto: 6

La regina del figame.

Rosa Perrotta Voto: 5

La valletta in miniatura della regina del figame.

Daniele Bossari Voto: 10

Gli vogliamo tutti molto bene.