Mark Hamill paragona la morte di Carrie Fisher alla perdita di John Lennon

L’attrice apparirà come Leila Organa per l’ultima volta in 'Star Wars: Gi Ultimi Jedi', in uscita il Italia il 13 dicembre

Mark Hamill ha paragonato la morte della sua co-star di Star Wars Carrie Fisher alla perdita di John Lennon. L’attrice è mancata lo scorso 27 dicembre dopo un arresto cardiaco su un volo da Londra a Los Angeles. Aveva 60 anni.

La Fisher ha vestito di nuovo i panni di Leila Organa nell’episodio della saga in uscita in Italia il 13 dicembre prima si sentirsi male e, mentre il debutto al cinema si avvicina, i membri del cast hanno riflettuto sulla perdita dell’attrice. Parlando alla Reuters Hamill ha affermato:«È insostituibile. È come quando i fan del Beatles sognavano il giorno in cui si sarebbero riuniti e poi abbiamo perso John (Lennon). È terribilmente triste». E ha aggiunto: «In Star Wars ci sono grandi trionfi e tragedie insieme. E non posso pensare a una tragedia più grande del perdere la nostra Leila».

Leggi anche: