‘L’isola dei famosi’: Madre Natura con le palle e la tenerezza del Conte Nardi

L'infortunio di Mal ha gettato nel panico tutto il Paese, è vero, ma non è lui il vero mattatore dell'ultima puntata dell'Isola, come sempre illuminata dal Grande Bossari. Le pagelle trash dell'ultima puntata.

Filippo Nardi, foto IPA


Mal si è rotto un paio costole dopo un rovinoso impatto con la rumorosa e giunonica Cipriani.

Il flash d’agenzia è arrivato ieri nel tardo pomeriggio. Si sono vissuti momenti di autentico terrore su tutta la Penisola, l’associazione nazionale parrucchieri è caduta in depressione nello stesso istante in cui è stato dichiarato lo stato di calamità naturale, i supermercati sono stati presi d’assalto e Pomeriggio Cinque ha avuto uno share più basso della televendita dei coltelli dello Chef Tony.

A causa del dolore, al sensitivo inglese sono apparsi in sogno lucido i bastioni di Orione e le porte di Tannhäuser, Babe maialino coraggioso, l’alano Gaetano, un raduno di amanti della Fiat Duna, Godzilla, un film porno lussemburghese e il Sarchiapone. Tutto questo è avvenuto mentre Giucas, in un angolo, si rivolgeva al Signore in ginocchio come Marcellino pane e vino e con l’espressione tipica di chi vede cose che noi umani nemmeno immaginiamo. Nei momenti di trance il paragnosta siciliano impone sempre le mani unite a disegnare nel cielo il simbolo della sunetta, per chiedere, in questo modo, fertilità, un clima benevolo e l’apparizione di un’enorme soppressata e del cotechino più lungo del mondo. La Cipriani, non paga, ha trascinato il Nardi in un tête-à-tête splatter barcaiolo, massacrando la caviglia del Conte che, in pieno stile British, la manda a fare in culo elegantemente solo a telecamere spente. La bionda ex gieffina è stata quindi legata a una palma e lì lasciata a decantare come una boccia di Cabernet in un’osteria di Battaglia di Madrisio di Fagagna. La Capriotti, sempre più logorroica e polemica, fa la vittima e racconta alla telecamera di liti per la carta igienica e frustranti vessazioni di ogni genere, ma fondamentalmente non collabora con gli altri naufraghi e il pubblico la rispedisce subito a casa prima del caffè e dello sgroppino.

Durante la diretta si riparla di Monte, di cui non ci occuperemo più per tedio, che freme a casa in attesa della trasmissione di un video dove racconta dei suoi tristi fantasmi interiori, privati troppo presto del moffo hondureño, e manda un messaggio amoroso a Madre Natura, che lo caga meno di un tweet del divino Otelma, con lo stesso pathos del dottor Zivago che guarda Lara sparire nella steppa sopra una slitta. Nel mentre la tarantolata Marcuzzi spara parole a raffica e getta acqua sul fuoco, la Venier annuisce bonaria ironizzando sul bamboo di Stefano De Martino e Il Grande Bossari gigioneggia assieme alla sua chierica appena accennata e a una giacca assolutamente improponibile, probabilmente dismessa da Carlo Massarini nel 1987, sciogliendosi a parlare del mimo Simone, che lui trova figo e che paragona a un piccolo Raz Degan. Gli vogliamo tutti molto bene. Ecco a voi le pagelle:

Amaurys Voto: 7,5

Viene nominato e un po’ gli girano i coglioni. Gli altri naufraghi si spaventano e chiedono alla produzione di sedarlo, quindi viene immediatamente ipnotizzato da Casella che, già che c’è, gli ingroppa pure le mani. Un po’ meno favorito.

Bianca Atzei Voto: 8

Vaga eterea e vaporosa sul lido caraibico levitando con aria sognante. Canta come Diamanda Galás cospargendosi il capo di petali di rosa e piangendo malinconiche lacrime elfiche. Sempre più in pole position.

Elena Morali Voto: 8

E’ simpatica, affabile, flirta con il Mimo Simone con cui passeggia raccogliendo lumache di mare e pestando escrementi freschi di paguro. Piace.

Filippo Nardi Voto: 7

Il Conte fa tenerezza, scrive lettere a tutti frignando un po’. Non ce la sentiamo di picconarlo nemmeno questa settimana, oltretutto si fa male e gli tolgono pure Mal.

Franco Tyson Voto: 6

Si intuisce una leggera stizza nei suoi atteggiamenti. Pare dimagrito e incazzato come una bestia. Lo calma Casella con dei massaggi Shiatsu e un paio di change urlati come si deve.

Marco Ferri Voto: 6

Ascetico. Parla con la mano sul cuore, spesso da solo, recita mentalmente poesie di García Lorca e lancia sguardi spiritati che non promettono nulla di buono. In lista d’attesa per un esorcismo.

Madre Natura Voto: 7

Madre Natura – La ragazza vicentina è una con le palle. Non nomina Monte mai nemmeno sotto tortura o per sbaglio, accoglie i suoi messaggi d’amore in Palapa con il pensiero rivolto a una porzione abbondante di polenta e baccalà. Si diverte.

Alessia Mancini Voto: 8

E’ una delle nostre preferite. Piglio da leader e vaffanculo facile.

La Cipriani Voto: 9

Ne combina più di Bertoldo ma è una brava ragazza. Talvolta sclera, lancia grida percepite anche a Capo Horn, spacca costole e caviglie come se piovesse e pianifica il furto di un conchiglione rosa da quintale per il quale in Honduras è previsto il carcere a vita. Enorme.

Gaspare Voto: 8

Si racconta un po’ di più, commuove, ci è caro.

Giucas Casella Voto: 9

Non ci sono più parole per definire le performances del mitico Casella, desta invece preoccupazione il suo stato costante di arrapamento che ha fatto vivere momenti di panico agli altri naufraghi, ai granchi e alle piante stanziali di tutto l’arcipelago caraibico.

Jonathan Voto: 5,5

Pesca nello stesso modo in cui si sfila al Carnevale di Rio. Si commuove pensando ai saldi e sogna borsette Louis Vuitton. Se può non fa una mazza. Ricorda vagamente Lawrence d’Arabia, ma assomiglia di più al Telegattone. Raz lo avrebbe appeso a una palma senza se e senza ma.

Rosa Voto: 4

E’ meglio se ritorna a casa. Ormai dice cose imbarazzanti a vanvera che all’università dei tronisti nemmeno insegnano più.

Il Mimo Simone Voto: 9,5

E’ caro al Grande Bossari e a tutti noi. Viene un po’ perculato per questa sua presunta verginità, cerca l’anima gemella e pesca barracuda, non puoi non amarlo. Tutti sperano che trombi. Ha dei gruppi di preghiera nelle Langhe e un fan club a Sammardenchia.

Il Grande Bossari Voto: 10

Ormai lo lasciano parcheggiare fuori dagli studi Mediaset sopra Carico e Scarico, che è prerogativa solo dei grandi della terra. Si è messo a fare delle réclame dove è bravissimo, ma merita sicuramente programmi più adeguati. Prima di entrare per la diretta ha pestato una merda e si è scusato con il cane.