Jean-Claude Van Damme e le serie tv di dicembre

Un po' dell'universo Marvel, auto alimentate a sangue umano, action comedy, ansie tecnologiche e speciali di Natale da vedere sotto un panno e con il caminetto acceso

Dall’eroe action belga in una parodia di se stesso al Grindhouse, con un pizzico di Marvel (che non fa mai male) per distrarci dall’ansia da tecnologia di una delle serie più inquietanti degli ultimi anni. E per Natale, come da tradizione, uno speciale che più speciale non si può. Ecco quello che c’è da vedere in attesa delle feste.

Blood Drive
2 dicembre – Premium Action

Se amate l’exploitation, se vi sentite orfani di Death Race 2000, Grindhouse e soprattutto di A prova di morte, questa è la serie che fa per voi. Dimenticate le macchine che funzionano a carburante, queste vengono alimentate a sangue umano e lo show si ciba letteralmente di humor che definire cattivissimo è poco, mixato a violenza e scene hot. In una Los Angeles distopica, nel “lontano” 1999, ci sono 46°C all’ombra, l’acqua scarseggia, il petrolio pure e la criminalità dilaga. Un poliziotto gareggia nella più lurida e sanguinaria corsa del mondo, unica speranza di sopravvivenza. Sì, se alla fine ci arrivi vivo. Roba che potrebbe persino far arrossire un po’ (giusto un pochino) il vecchio Quentin.

Jean-Claude Van Johnson
15 Dicembre – Amazon Prime

Jean-Claude Van Damme ritorna (questa volta sul piccolo schermo) e prende il giro il suo mito, quello dell’eroe dei film d’azione che stende i cattivi con un calcio volante. Ma in questa serie in sei episodi la star belga del cinema di arti marziali ha un secondo lavoro come agente segreto, sotto lo pseudonimo di “Johnson”. Ormai è in pensione da anni, ma un incontro inaspettato con una vecchia fiamma lo riporterà sulla scena. Non vi basta? Produce Sir Ridley Scott.

Marvel’s Agent of Shield (5a stagione)
20 dicembre – Fox

Negli USA è partita il primo dicembre, da noi la quinta stagione arriverà il 20. Nel Marvel Cinematic Universe ci sono anche loro: la squadra al comando dell’Agente Coulson, che si occupa degli Inhumans, e cioè degli individui speciali. Nel finale della quarta serie, Coulson si risvegliava nello spazio e dalle immagini teaser sembra proprio che questa ambientazione sarà centrale nella storia.

Black Mirror (4a stagione)
29 dicembre – Netflix

San Junipero ormai è entrato nella storia, ma tutta Black Mirror è una perla (nera) delle serie tv. E finalmente lo show incentrato sul lato oscuro della tecnologia torna con la quarta stagione, per un totale di sei nuovi ed inquietantissimi episodi. Tra questi la famiglia apparentemente perfetta di Arkangel per la regia di Jodie Foster, le trappole della memoria di Crocodile, Black Museum, il museo del crimine, ma anche un’intera puntata in bianco e nero e una ambientata nello spazio. Insomma, anche per questa season adrenalina e ansia assicurate.

BONUS
Doctor Who: Christmas special
25 dicembre – BBC (in Italia su Rai 4)

Magari (come me) eravate tra quelli che un paio di anni fa storcevano il naso davanti ad un nuovo Dottore più maturo rispetto ai predecessori Christopher Ecclestone, David Tennant e Matt Smith, ma Peter Capaldi ha saputo conquistarci puntata dopo puntata, con il suo mood da rock star brizzolata e fighissima. Se avete imparato ad amarlo non potete perdervelo nel suo canto del cigno, ovvero l’attesissimo speciale di Natale, titolo Twice Upon a Time. Mettiamoci anche che si tratta dell’ultimo episodio pure per lo showrunner dello show (che poi è lo stesso di Sherlock, applausi), quel geniaccio di Steven Moffat. La trama? Il dodicesimo Dottore unisce le forze con un sé del passato, il primo Dottore della storia (David Bradley) e con Bill Potts (Pearl Mackie) per un’ultima avventura, la fine di un’era. I due Time Lord, dispersi in un paesaggio innevato, si rifiutano di affrontare la rigenerazione. La speranza ovviamente è di vedere sullo schermo il nuovo volto del Dottore, che per la prima volta è quello di una donna: Jodie Whittaker (Broadchurch).