Alessandro Borghi, padrino di Venezia 74, modello per Rolling Stone

In edicola nel numero di settembre Alessandro Borghi si mette a nudo: tra la nuova stagione di ‘Suburra’ e la Mostra del Cinema

Lui è uno dei talenti più celebrati del cinema italiano e non è un caso che sia proprio lui, quest’anno, il padrino della Mostra del Cinema di Venezia.

Fra le pagine del numero di Rolling Stone in edicola da settembre, l’attore si mette a nudo raccontando della nuova stagione di Suburra in arrivo su Netflix – dove Borghi veste i panni del villain Numero 8 – o dei progetti futuri, tra cui il delicato ruolo di Stefano Cucchi che porterà sugli schermi nel 2018.

Lanciato nel 2015 dalla pellicola Non Essere Cattivo del regista cult Claudio Caligari, Borghi ci ha raccontato il suo percorso che lo ha portato fra i nomi di spicco del film made in Italy, svelandoci i segreti del mestiere ma sempre con un occhio rivolto alla musica: «Col Rock & Roll annamo forte».

Nel servizio Alessandro Borghi indossa Dior, Etro, Fendi, Giorgio Armani, Gucci, Paul Smith, Prada

Altre notizie su: