Il Cortinametraggio 2017 accende i riflettori sulla musica

Da quest'anno, il festival dedicato al cortometraggio inaugurerà la sezione dedicata ai video musicali. Fra i nomi in gara ci saranno anche Calcutta, Brunori Sas e i Tre Allegri Ragazzi Morti. Fa i nuovi talenti: Ghali, Tedua e i Gomma

Inizierà il 20 marzo la XII edizione del Cortinametraggio 2017, la manifestazione dedicata al cinema breve che da quest’anno a Cortina accenderà i riflettori sul mondo dei videoclip musicali.

In gara i video realizzati per i nomi di spicco del panorama italiano: da Calcutta a Mannarino, dai Tre Allegri Ragazzi Morti a Brunori Sas, passando per le nuove rivelazioni Ghali, Rkomi, Tedua, Gomma e Marianne Mirage. Fra i registi in gara, ci saranno anche alcuni filmakers emergenti fra i più richiesti dagli artisti, fra cui Francesco Lettieri, Giacomo Triglia, Martina Pastore e Edoardo Bolli.

Presidente della giuria dedicata alle clip musicali sarà il regista Cosimo Alemà, nome cult del settore grazie agli oltre 600 600 videoclip realizzati per tutti i maggiori artisti: da Ligabue a Gianna Nannini, da Max Pezzali a Mina fino alla coppia Fedez/J-Ax, senza dimenticare il cinema dove si è distinto nel 2016 con il suo terzo lungometraggio Zeta.

«Oggi il video musicale rappresenta il prodotto ideale per essere condiviso sul web attraverso i social network, ed i video musicali sono in assoluto gli audiovisivi più visti in rete con milioni e milioni di visualizzazioni quotidiane – ha commentato Alemà – un fenomeno che sarebbe davvero sbagliato ignorare soprattutto in una manifestazione così attenta alle tendenze giovanili».

Tantissimi, inoltre, saranno gli ospiti al cocktail d’apertura presso il Grand Hotel Savoia. Infatti, fra i tantissimi volti del cinema, parteciperanno anche nomi della musica, fra cui il frontman dei Thegiornalisti Tommaso Paradiso, l’astro nascente della musica italiana Joan Thiele e il compositore Michele Braga, all’opera per le colonne sonore di Lo chiamavano Jeeg Robot o Smetto quando voglio 2.