Sei un traditore seriale? Michael Bolton ti aiuta a farti perdonare

Il fenomeno del "cheating" è una realtà anche italiana e San Valentino è il momento migliore per farsi perdonare. Il traditore seriale Michael Bolton ha qualche consiglio su come fare. Guarda il video-tutorial realizzato con Netflix

Negli anni Novanta, Michael Bolton è entrato a gamba tesa nel San Valentino di molti di noi, probabilmente solo per la sua cover di When a Man Loves a Woman, certo, ma tant’è. In quegli anni la ballata soul gli fece vincere addirittura un Grammy, stampando la canzone irrimediabilmente nelle nostre teste e tra i cliché da “festa degli innamorati” insieme ai cioccolatini, ai fiori e all’intimo commestibile. Ma c’è una piaga che colpisce anche cantautori e latin lover di questo calibro: parliamo di cheating. Pare che anche Michael Bolton sia un traditore seriale, almeno quando si parla di serie tv.

In collaborazione con Netflix, il cantante ha realizzato un video-tutorial per aiutare ognuno di noi a farsi perdonare dalla nostra dolce metà tradita con l’ultima puntata di Gilmore Girls, Friends o Stranger Things. Hai iniziato The Oa quella sera in cui lui era alla partita di calcetto? Grave! Hai finito OITNB quando lei s’è addormentata e sei inciampato, come al solito, nel binge-watching? Gravissimo! Hai spoilerato il finale di stagione di Narcos durante il pranzo di Natale? Poco male, lo aveva già fatto Netflix stesso. 

Il colosso dello streaming ha inoltre deciso di analizzare le serie tv più in voga per tradire il partner e ha elaborato quattro profili di cheater seriali e uno solo di streamer fedele. C’è da dire che il 57% delle coppie resta comunque fedele al suo partner, si tratta quindi di un buon numero, anche se il 43% di questi dichiarano che “non fare cheating” costituisca un atto d’amore o addirittura un regalo.

Ti sei ritrovato in qualcuno di questi profili? Sei un cheater serieal o un nottambulo? Bene, questo conferma che il fenomeno del “cheating” è diventata una realtà anche italiana e che San Valentino è (forse) il momento migliore per provare a farsi perdonare. Parola di Michael Bolton.