È morto Reg E. Cathey, il Freddy Hayes di ‘House of Cards’

L'attore, che per il ruolo aveva vinto un Emmy Award nel 2015, è scomparso a 59 anni dopo una dura battaglia contro un cancro al polmone.

Reg E. Cathey, l’attore vincitore di un Emmy che ha interpretato ruoli fondamentali in serie acclamate come House of Cards, The Wire e Oz, è morto all’età di 59 anni.

TMZ riporta che Cathey è deceduto a New York dopo aver lottato contro un cancro al polmone. I produttori esecutivi di The Wire David Simon e di House of Cards Beau Willimon lo hanno confermato sui social.

Nel 2015 Cathey aveva vinto un Emmy Award come miglior attore ospite in una serie drammatica per la sua interpretazione di Freddy Hayes, confidente del Frank Underwood di Kevin Spacey in House of Cards e proprietario del suo locale preferito, dove si cucinano “le costolette più buone d’America”. Una parte per cui, tra il 2013 e il 2015, l’attore aveva ricevuto ben tre nomination agli Emmy consecutive.

Cathey era già apparso in un paio di acclamate serie della HBO, prima come sovrintendente della prigione Emerald City Martin Querns in Oz nel 2002, e poi in 23 episodi di The Wire nei panni Norman Wilson, un consigliere del politico di Baltimora Thomas Carcetti.

In una carriera durata quattro decenni, Cathey ha anche recitato in film come The Mask, il recente reboot di Fantastic Four, Se7en, St. Vincent, Pootie Tang e The Immortal Life of Henrietta Lacks, il suo ultimo ruolo.

“Abbiamo il cuore spezzato dalla scomparsa del nostro amico e collega di House of Cards Reg E. Cathey”, ha detto Netflix in una nota. “Reg era l’uomo più gentile, l’attore più generoso, un vero gentiluomo, la nostra solidarietà va alla sua famiglia”.