É morto Luis Bacalov, premio Oscar per la colonna sonora de ‘Il postino’

Negli anni Sessanta il compositore era diventato una figura importante nel panorama musicale del nostro Paese e collaborò per 20 anni con Sergio Endrigo

É morto Luis Bacalov, premio Oscar nel 1996 per la colonna sonora de Il postino, l’ultimo film di Massimo Troisi. Malato da tempo, il compositore nei giorni scorsi era stato ricoverato a causa di un’ischemia e si è spento a Roma a 84 anni. Era nato a San Martin, in Argentina, il 30 agosto 1933 ma viveva in Italia dal 1959.

Negli anni Sessanta era diventato una figura importante nel panorama musicale del nostro Paese: ha lavorato come arrangiatore per Claudio Villa e Milva, oltre che per Nico Fidenco, Rita Pavone, Umberto Bindi e Gianni Morandi. Ha formato un sodalizio compositivo con Sergio Endrigo che è durato vent’anni e che ha dato vita a pezzi come Lontano dagli occhi e Io che amo solo te.

Ma Bacalov ha sempre scritto anche per il cinema, firmando oltre 160 colonne sonore in particolare di diversi western e polizieschi e collaborando con Fellini, Pasolini, Damiani, Scola, Rosi. Le sue musiche sono state riutilizzate da Tarantino per Kill Bill e Django Unchained.