Downton Abbey diventa un film

A confermare il lavoro sul progetto il presidente di NBCUniversal Michael Edelstein
downtown abbey immagine promozionale

Orfani di Downton Abbey preparate lo champagne per brindare: la serie anglo-americana in costume vincitrice di 12 Emmy Awards e 3 Golden Globes arriva sul grande schermo. Sì, avete capito bene: a due anni dalla fine, dopo 6 stagioni e 52 episodi, le vicende dell’aristocratica famiglia Crawley e dei suoi servitori sbarcano al cinema.

I rumors erano circolati più volte nel corso degli ultimi mesi e ora a confermare le indiscrezioni arriva dalla Downton Abbey: The Exhibition di Singapore la dichiarazione del presidente di NBCUniversal Michael Edelstein: «C’è un film in corso d’opera, è in sviluppo da qualche tempo. Stiamo lavorando per completare la sceneggiatura correttamente, e poi dovremo capire come rimettere insieme il cast, perché gli attori nel frattempo si sono dedicati ad altri progetti. Ci auguriamo di girarlo a un certo punto l’anno prossimo».

I protagonisti presenti all’inaugurazione della mostra sulla serie si sono mostrati entusiasti della notizia. Sophie McShera, che ha interpretato la cuoca Daisy Mason, ha spiegato: «Non abbiamo ancora la certezza, ma tutti noi saremmo felici di prendere parte al film». Laura Carmichael (alias Lady Edith) ha dichiarato: «Ditelo al mio agente, perché stiamo ancora spettando di sapere. Speriamo accada presto». Anche il creatore di Downton Julian Fellowes ha sempre sperato che si facesse un lungometraggio: «Penso che la serie abbia già l’idea di un film in sé. Spero davvero che succeda». Pure noi.