CINEMA + TV / News

Bentornato, David Letterman!

Lo storico conduttore del 'Late Show' avrà un programma tutto suo su Netflix. Chissà se si toglierà la barba

Sembra ieri, ma sono passati già due anni dall’ultima puntata del Late Show condotta da David Letterman, probabilmente il presentatore americano più popolare del mondo. Al suo posto Stephen Colbert che, nonostante qualche polemica, se l’è cavata piuttosto bene. La notizia del ritorno del suo predecessore potrebbe metterlo in difficoltà, ma, per fortuna, il nuovo padrone di casa del Late Show può tirare un sospiro di sollievo: il nuovo progetto di Letterman non riguarda la tv commerciale e, soprattutto, non sarà un vero e proprio talk show all’americana.

La serie a cui sta lavorando con Netflix, infatti, consisterà di solo 6 episodi e vedrà la partecipazione di un singolo ospite per puntata, intervistato da Letterman per un’ora. «Sono felice di lavorare a questo progetto con Netflix. Ecco cosa ho capito in questo periodo: se vai in pensione per stare con la tua famiglia… beh, è meglio chiedere ai diretti interessati se sono d’accordo», ha detto il conduttore.

Ted Sarandoss, a capo dei contenuti di Netflix, trattiene a stento l’entusiasmo: «Incontrare David Letterman è stato incredibile… annunciare di poter lavorare con lui è anche meglio», ha detto. «Non vedo l’ora di vederlo di nuovo in azione, lontano dalla scrivania e insieme alle persone che vuole intervistare. Non so se terrà la barba».