Bryan Singer non si presenta sul set: interrotte le riprese di ‘Bohemian Rhapsody’

Secondo l'Hollywood Reporter, il regista non si è più fatto vedere dopo la pausa del Thanksgiving. Un'assenza che, stando a un suo rappresentante, sarebbe dovuta a "un problema di salute che riguarda lui e la sua famiglia"

Le riprese di Bohemian Rhapsody, il biopic sui Queen, sono state interrotte bruscamente a causa dell’assenza di Bryan Singer.

A interpretare il leggendario frontman Freddie Mercury è Rami Malek, la star della serie tv Mr. Robot.

“La Twentieth Century Fox Film ha temporaneamente sospeso la produzione di Bohemian Rhapsody a causa dell’improvvisa indisponibilità di Bryan Singer” hanno comunicato gli studios. Pare che la crew abbia ricevuto le lettere oggi.

Una fonte interna ha raccontato all’Hollywood Reporter che il regista non si è più visto sul set dopo la pausa del Thanksgiving, fatto che ha reso i produttori molto nervosi e preoccupati sullo stato del film e che ha dato il via a una serie di discussioni sulla possibilità di rimpiazzarlo.

In una dichiarazione alla BBC, un rappresentante di Synger ha spiegato che “la sua assenza è dovuta a un problema di salute che riguarda Bryan e la sua famiglia”, aggiungendo che “Bryan spera di tornare al lavoro appena finite le vacanze natalizie”. Altre fonti però suggeriscono che le riprese del biopic non sono state facili. Per esempio, alcuni insider avrebbero riferito sempre all’Hollywood Reporter che i produttori e gli attori erano stanchi del comportamento del regista, il quale si presentava spesso tardi sul set. Una volta il direttore della fotografia aveva dovuto sostituirlo e dirigere al suo posto.

Non è la prima volta che Singer scompare nel corso di una produzione: era sparito per un breve periodo durante le riprese di X-Men: Apocalypse e Superman Returns.

Al momento non è stata modificata l’uscita di Bohemian Rhapsody nelle sale americane, prevista per il 25 dicembre del 2018.

Leggi anche: