A James Cameron non sono piaciuti i sequel di ‘Alien’ e ‘Terminator’

Il regista di 'Avatar' ha sfondato a Hollywood con il film interpretato da Schwarzenegger e ha diretto il secondo capitolo della pellicola di Ridley Scott con Sigourney Weaver
terminator

James Cameron ha dichiarato che i sequel di Alien e di Terminator non erano all’altezza dei film che ha diretto. Il commento è arrivato in un’ intervista al Daily Telegraph.

Parlando al giornale, Cameron ha sottolineato che «quelli successivi non erano belli quanto Alien e Aliens, questi lavori hanno fissato uno standard che ha giocato contro nel giudizio sulle altre pellicole. E lo stesso discorso vale per i Terminator».

Cameron nel 1986 ha diretto Aliens, il secondo capitolo dell’Alien originale di Ridley Scott del 1979. Due anni prima aveva sfondato a Hollywood con il primo Terminator, poi soggetto di quattro sequel con un quinto in produzione.

Recentemente Arnold Schwarzenegger ha spiegato che Cameron possiede i diritti del franchise fino al 2019 (quando il Terminator originale compirà 35 anni) e ha confermato che il regista di Avatar sarà coinvolto nel film come produttore e, pare, consulente creativo.

«Cameron lo produrrà e ci sarà qualcun altro dietro la macchina da presa. Non vedo l’ora di fare un nuovo Terminator, soprattutto se la storia è ben scritta».